Domande frequenti

 

L’investigazione è confidenziale?

Quanto costa un’investigazione /sorveglianza?
Come / quando pago?
Quanto dura un’investigazione / sorveglianza?
I risultati dell’investigazione / della sorveglianza sono sostenuti da prove?
Effettuate investigazioni /sorveglianze in qualsiasi località del paese / all’estero?
Sarà concluso un contratto fra le parti?
Come / quando riceverò la relazione d’indagine? (le prove dell’investigazione)

L’investigazione è confidenziale?

A norma dell’art. 1 (3) della Legge n. 329/2003, aggiornata, concernente l’esercizio della professione d’investigatore privato “le informazioni ottenute in seguito all’attività svolta dall’investigatore privato, sono destinate esclusivamente al cliente, nelle condizioni di cui la presente legge”.
Fa eccezione dal principio di riservatezza quanto segue:

  • a norma dell’art. 3 (2) della Legge n. 329/2003, “i dati e le informazioni ottenute dall’investigatore privato si possono comunicare su richiesta, a norma di legge, solo ai tribunali abilitati e al Pubblico Ministero, se sono utili per scoprire la verità in cause penali”.
  • a norma dell’art. 15, comma d) della Legge n. 329/2003, “l’investigatore privato ha l’obbligo, qualora costati che le informazioni ottenute si riferiscono alla sicurezza nazionale, di annunciare immediatamente le autorità abilitate in qualsiasi settore”
  • a norma dell’art. 79 del Codice di procedura penale: “la persona obbligata a mantenere il segreto professionale non può svelare informazioni circa i fatti e le circostanze di cui sia venuto a conoscenza nell’esercizio della professione, senza l’accordo della persona o dell’unità nei confronti della quale è obbligata a mantenere il segreto”.

La nostra agenzia rispetta al 100% la privacy e la riservatezza delle riunioni e dei colloqui con il cliente, avendo l’obbligo legale e morale di mantenere il segreto professionale in materia di dati ed informazioni ottenute nell’esercizio della professione.

Leave a Reply